“Il XXXIV Corso di Sci” di Daniela Serafini

Maggio 2006

Si è concluso il 26 febbraio 2006, con la gara di fine corso, il XXXIV corso di sci e snowboard organizzato al Corno alle Scale dal gruppo Sci CAI Firenze.Il corso, che ha visto la partecipazione di 32 allievi di cui 13 principianti (8 nello sci e 5 nello snowboard) gli altri 19 nei vari livelli di perfezionamento delle due discipline, si è svolto per cinque domeniche consecutive e un fine settimana.

Il corso è stato proposto quest’anno come progetto dal titolo: “Invito agli sport invernali” con lo scopo di avvicinare e sensibilizzare particolarmente i giovani alla pratica degli sport invernali in un ambiente che tiene cura della cultura della montagna, senza però tralasciare il piacere di stare insieme, la sicurezza sulle piste, nel rispetto di se stessi e degli altri, e non ultimo il vivere questo momento sportivo insieme agli altri porta ad un accrescimento personale, attraverso l’accettazione di regole che comprendono i principi di collaborazione ed uguaglianza; a questo proposito ricordiamo che per la prima volta il corso ha visto la partecipazione anche di allievi con disabilità uditive, è stato veramente un piacere averli con noi e  speriamo in futuro di poter dare loro ancora maggior supporto.

Il progetto è stato portato avanti in collaborazione con il Quartiere 2 di Firenze il quale ha fornito appoggio logistico per lo svolgimento dei momenti teorici e si è preso l’onere di pubblicizzare l’iniziativa.

Le uscite sulla neve sono state precedute da tre momenti teorici nei quali oltre ad illustrare gli aspetti organizzativi del corso si è illustrato ai partecipanti cosa vuol dire essere soci di un’associazione come il CAI e in particolare dello Sci CAI, quindi cenni sulla sua storia, e sulla evoluzione dello sci.  Alessandro Sandrelli e Roberta Renieri hanno illustrato il comprensorio sciistico del Corno alle Scale, Alfio Ciabatti ci ha dedicato una serata sulla meteorologia  e infine Sergio Cecchi ci ha parlato della sicurezza sulle piste.

A tutti questi amici e a Piero Lazzerini che ci ha accompagnato sulle piste un sincero ringraziamento; e un ringraziamento particolare ai maestri di sci della Scuola Sci Freestyle del Corno alle Scale e all’Ufficio Sport del Quartiere 2 di Firenze per aver creduto in questa iniziativa.

Condividi questo articolo attraverso i tuoi canali social!

Lascia un commento