La nuova Carta escursionistica della Provincia di Firenze di Giuseppe (Alfio) Ciabatti

L’idea di una cartografia escursionistica della provincia di Firenze, ora città metropolitana, si sentiva da tempo. Già parlando con tanti escursionisti ma anche turisti, molti chiedevano se il CAI avesse qualche carta del territorio. Le ultime carte della parte nord di Firenze, il Mugello in particolare, erano quelle allegate alle mitiche e oramai introvabili guide del Benini.

Una cartografia complessiva in scala 1:50.000 del Mugello era stata realizzata dalla ex Comunità Montana ora Unione dei Comuni del Mugello, ma anche questa carta era risultata obsoleta e in alcuni casi imprecisa per le variazioni dei percorsi dei sentieri avvenute nel tempo. Altre zone erano coperte in modo spot a seconda dell’esigenza dei singoli Comuni e spesso non disponibili perché non commercializzate. Altre sono presenti ma con dati a volte di dubbia affidabilità.

Quando questo Consiglio Direttivo si è insediato, nei primi mesi del 2016, ha trovato nella Società D.R.E.Am. Italia la necessaria collaborazione e ha iniziato a fare alcuni studi di fattibilità. Una serie di sondaggi hanno permesso di avere la conferma della necessità di un insieme di carte che rappresentassero in modo organico il nostro territorio. Lo rappresentassero in modo fedele ma soprattutto aggiornato in particolare nella sentieristica.

A questo si aggiunge che la riscoperta del territorio dal punto di vista escursionistico è un trend quanto mai attuale la cui conferma ci è stata data nel corso dei vari incontri di presentazione del prodotto con le Pubbliche Amministrazioni che hanno recepito con molto interesse la nostra proposta. Anche il recente protocollo di accordo firmato tra CAI e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) testimonia la nuova sensibilità dei Comuni verso questo tipo di turismo.

Peraltro l’attività di manutenzione della rete escursionistica CAI di competenza della nostra Sezione (oltre 1000 km sui circa 1500 km dell’intera area metropolitana) fatta dai soci del Gruppo Sentieri sta riscuotendo un notevole successo per l’affidabilità e qualità dei lavori e ci è richiesta anche dai vari Enti Pubblici come i Parchi, l’Unione dei Comuni, i singoli Comuni. Questo ci ha permesso di avere la situazione della rete escursionistica aggiornata anche come tracce GPS. Sul sito http://www.sentiericaifirenze.org/ accessibile anche dall’interno del nostro sito http://caifirenze.it/, sono già presenti in forma digitale tutti i nostri sentieri, arricchiti da altre informazioni e dalla descrizione dei percorsi ricavata dalla digitalizzazione delle mitiche guide di Aldo Benini, aggiornate all’attualità. Altri percorsi si aggiungeranno a breve. Con queste premesse, avere una nuova cartografia escursionistica è diventata così una possibilità concreta.

Abbiamo individuato in questo progetto un segno forte, importante, forse ambizioso per il compimento del 150° anno della fondazione della Sezione di Firenze.

Con questo obiettivo abbiamo voluto guardare lungo decidendo di rappresentare tutte le aree intorno a Firenze. Dall’Appennino al Chianti fiorentino compreso parte del Montalbano. È venuto fuori un grande progetto editoriale, sia per l’estensione che per la qualità attesa. La città metropolitana si estende per 3.514 kmq, è composta da circa 40 comuni su un territorio che è solo il 4% in pianura, mentre il 69% è collinare e il 27% montuoso, quindi particolarmente adatto all’escursionismo. Per rappresentare dette dimensioni territoriali saranno necessari cinque fogli 100 x 70 cm su fronte/retro suddivisi in dieci aree in scala 1:25.000. Uno di questi «quadri» rappresenterà l’estensione dei monti del Chianti anche oltre i già citati limiti territoriali, nelle province di Arezzo e Siena, per esaudire un’esigenza di completezza della rappresentazione auspicata.

Naturalmente il contenuto delle cartografie riporterà oltre alla topografia del territorio e della Rete Sentieristica CAI, anche tutte quelle emergenze naturalistiche, antropiche, storiche e culturali che saranno ritenute utili alla finalità escursionistica. Inoltre troveranno spazio all’interno del formato, anche tutte le legende, tabelle, indicazioni di itinerari ed informazioni varie, necessarie a descrivere la rete escursionistica ed il territorio. La base topografica, rappresentata in scala 1:25.000, verrà integralmente realizzata da D.R.E.Am. Italia attraverso opportune elaborazioni ed integrazioni di dati geografici tra cui la Carta Tecnica Regionale Toscana.

Tutte le informazioni tematiche e della rete escursionistica saranno messe a disposizione dell’Editore dalla Sezione CAI di Firenze allo scopo di essere riportate sulle cartografie. I dati rimarranno comunque di esclusiva proprietà della Sezione CAI. La sentieristica delle aree di confine saranno rappresentate con la collaborazione e scambio dei dati con le Sezioni CAI adiacenti.

La rappresentazione dell’orografia sarà realizzata oltre che attraverso il disegno delle curve di livello, anche con l’utilizzo della ombreggiatura a sfumo creata utilizzando il Modello Digitale del Terreno (DTM). Per quanto riguarda la stampa del prodotto, sarà utilizzata una carta patinata opaca 115gr/mq che consentirà la miglior resa cromatica. L’allestimento cartografico verrà realizzato in quadricromia con l’aggiunta di 2 colori primari: uno per la rappresentazione dello sfumo orografico e l’altro per la copertura boschiva.

Dal punto di vista editoriale D.R.E.Am. Italia e CAI Firenze condivideranno i futuri diritti di Copyright sul prodotto cartografico che sarà realizzato, attraverso una forma di titolarità congiunta. Questo ha permesso le migliori condizioni economiche e di avere il prodotto sempre aggiornato sia in questa prima fase che per le future ristampe o nuove edizioni. Inoltre sarà realizzata anche la versione digitale delle carte per App, scaricabile su palmare dallo store. Questa versione permetterà di disporre le carte sul palmare in offline e gestire le proprie escursioni anche in assenza di rete mobile. I prezzi del formato cartaceo sarà di € 9,00 e il digitale di € 4,99.

I primi fogli della «Carta Ufficiale del CAI di Firenze» usciranno nei primi mesi del 2018 e saranno quelli a nord di Firenze, successivamente gli altri. Le nuove carte saranno in vendita presso le sedi CAI e i punti vendita specializzati.

Siamo convinti della bontà di questo lavoro che colmerà una lacuna nel servizio ai soci e alla collettività in generale. Un ringraziamento particolare ai componenti del Gruppo di Lavoro che si è occupato e continua tuttora a occuparsi di questo importante progetto.

Condividi questo articolo attraverso i tuoi canali social!